RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI

2 ottobre 2011

AMIODARONE

Meccanismo d'azione
Effetti multipli
Bloccante dei canali del potassio Bloccante dei canali del sodio Bloccante dei canali del calcio Prolunga la durata del potenziale d'azione e prolunga il periodo refrattario efficace
Ha una certa attività alfa e beta-bloccante
Proprietà vagolitiche
Rallenta la conduzione nel sistema His-Purkinje
Rallenta la conduzione in via accessoria dei pazienti con sindrome di Wolff-Parkinson-White
E' un potente vasodilatatore

Farmacocinetica
Possiede una struttura simile alla tiroxina - contiene Iodio
Presenta effetti vasodilatatori (infatti è stato inizialmente commercializzato come antianginoso)
Si accumula nel grasso e nel muscolo
Nel fegato è metabolizzato a desetilamiodarone forma attiva L'emivita è di 2-10 giorni e più negli anziani

Indicazioni
Aritmie ventricolari
Gestione della FA
Trattamento di emergenza della tachicardia a complessi larghi

Controindicazioni
Disfunzione della tiroide!
Blocco AV
Bradicardia sinusale

Dosaggio
In acuto utilizza amiodarone 300 mg in 30-60 minuti cui puoi far seguire 900 mg in 24 ore ev.

Trattamento a lungo termine
Amidarone 200 mg tre volte al di per una settimana, poi 200 mg due volte al di per una settimana e poi 200 mg una volta al di

Effetti collaterali
Può esacerbare una malattia del nodo del seno o determinare un blocco di conduzione del nodo AV
Effetto inotropo negativo ma meno rispetto alla maggior parte di altri antiaritmici
Malattie della tiroide - Ipotiroidismo, ipertiroidismo
Torsioni di punta
QT lungo
Polmonite interstiziale
polmonite da ipersensibilità o fibrosi polmonare
Epatite
Tremore e atassia
Rash cutaneo fotosensibile pigmentazione della pelle - aspetto grigio ardesia
Microdepositi corneali solitamente innocui
Ipotensione se somministrato troppo rapidamente endovena

Interazioni
L'amiodarone interagisce con il warfarin aumentando l'INR

RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI