RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI

25 giugno 2011

ARTERIOPATIE, QUADRO CLINICO (lezione magistrale del dott. Ferri)

Il paziente con dolore agli arti inferiori durante la deambulazione è affetto da claudicatio intermittens

Il dolore al polpaccio durante l'esercizio di solito riflette  una malattia occlusiva dell'arteria femorale superficiale

Il dolore alle natiche riflette una malattia occlusiva delle arterie iliache

Nella maggior parte dei casi, il dolore si manifesta in un unico gruppo muscolare sotto il livello dell'arteria interessata, si verifica solo con l'esercizio fisico, ed è alleviato solo  dal riposo, per ripresentarsi sempre nella stessa posizione durante un nuovo esercizio

Il dolore a riposo invece è una manifestazione di grave malattia sottostante occlusiva, è costante e avviene in piedi , di solito a livello della giunzione metatarso-falangea
Spesso il paziente dorme con i piedi penzoloni, fuori del letto, per aumentare la pressione idrostatica e migliorare il flusso ematico

Il paziente con malattia carotidea in molti casi è totalmente asintomatico e lo si scopre in seguito al ritrovamento di un soffio cervicale all'ascoltazione con il fonendoscopio di una carotide,  o alla constatazione della stenosi mediante un esame Doppler delle carotidi
I sintomi di TIA del territorio carotideo comprendono
-cecità monoculare transitoria (amaurosi),
-debolezza o intorpidimento dell'emisoma controlaterale
-disfasia

L'ischemia mesenterica cronica si presenta con dolori addominali postprandiali e perdita di peso.
Il paziente ha paura di mangiare a causa del dolore, evita perciò cibi, e perde peso. E 'molto improbabile che un paziente con dolore addominale che non ha perso peso è affetto de  ischemia mesenterica.

Ricorda che tutti i pazienti vascolari dovrebbero essere sottoposti ad una anamnesi cardiaca ed allo studio attuale di eventuali disturbi cardiaci (coronarie!)

Circa il 30 per cento dei pazienti vascolari sono diabetici. Una storia di fumo dovrebbe essere presa in considerazione.

RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI