RICERCA TRA GLI OLTRE 5MILA ARGOMENTI

22 maggio 2011

PANCREATITE ACUTA (CIO' CHE SI DEVE RICORDARE)

Il dolore dell'addome superiore irradiato al dorso deve destare il sospetto di pancreatite acuta.
La lipasi sierica molto elevata è diagnostica.
Un ECG dovrebbe essere sempre eseguito perchè una sindrome coronarica acuta può mimare i sintomi.
La valutazione della gravità è molto importante in modo da poter prevedere la gestione della malattia
I criteri diRanson, di Glasgow ed il punteggio APACHE II sono tutti utilizzati per questo scopo.
I valori di proteina C-reattiva superiori a 150 g / l  a 48 ore sono predittivi di pancreatite grave e hanno una specificità, un valore predittivo comparabili ai sistemi complessi di cui sopra.

Si noti che il livello della lipasi non correla con la gravità.

L'abuso di alcol è un fattore eziologico da ricordare.
Dopo la fase acuta, i pazienti dovrebbero essere sottoposti a una ecografia addominale  per rilevare la presenza di complicanze o di eziologie alternative.
Il trattamento deve prevedere
che il paziente non assuma alcunchè per via orale allo scopo di mettere a riposo il pancreas,
una reintegrazione dei liquidi
una correzione degli squilibri elettrolitici e metabolici ed
un controllo efficace del dolore con oppioidi.

Si noti che un'adeguata, precoce reintegrazione dei liquidi  è fondamentale in quanto le perdite di fluidi possono essere significative.
La  necessità di 5 o più litri di liquidi al giorno non è rara.
L'uso routinario di antibiotici è controversa in quanto alcuni studi hanno dimostrato una riduzione della mortalità e della sepsi, mentre altri non hanno mostrato alcun beneficio. Naturalmente in caso di complicanze infettive e febbre gli antibiotici sono necessari
I corticosteroidi hanno un effetto benefico solo nella pancreatite autoimmune.

In sintesi
1.i livelli della lipasi sierica non si correlano con la gravità della pancreatite acuta.
2.la proteina C-reattiva è un predittore semplice ma efficace di pancreatite grave.
3.le perdite di liquidi nella pancreatite acuta possono essere massiccie  per cui un'attenta reintegrazione di liquidi è fondamentale.

RICERCA TRA GLI OLTRE 5MILA ARGOMENTI