RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI

17 maggio 2011

AIDS, TRATTAMENTO IN BREVE

Una importante varietà di farmaci e' disponibile per migliorare la qualità della vita di coloro che hanno già sviluppato i sintomi.
La terapia antiretrovirale sopprime la replicazione del virus HIV nell'organismo.
Una combinazione di diversi farmaci antiretrovirali, chiamata terapia antiretrovirale altamente attiva (HAART), è efficace nel ridurre il numero di particelle di HIV nel sangue, misurato in base al carico virale Impedendo la replicazione del virus si può aiutare il sistema immunitario a contrastare l'infezione da HIV e migliorare la conta delle cellule T.
Attenzione! La terapia antiretrovirale altamente attiva non è una cura per l'HIV, e le persone in trattamento con HAART con livelli soppressi di HIV possono ancora trasmettere il virus ad altre persone attraverso il sesso o la condivisione di aghi.
Ma l' HAART è stata enormemente efficace  negli ultimi 10 anni.
Vi è buona evidenza che se i livelli di HIV rimangono soppressi e la conta dei CD4 resta elevata (superiore a 200 cellule / mcl), la vita può essere significativamente prolungata e migliorata.

Resistenza alla terapia
Tuttavia, l'HIV può diventare resistente alla HAART in pazienti che non assumono con regolarita' i  farmaci programmati.
Tests genetici sono attualmente disponibili per determinare se un particolare ceppo di HIV è resistente a un particolare farmaco.
Queste informazioni possono essere utili per ottenere la migliore combinazione di terapie in ogni individuo. I tests dovrebbero essere eseguiti ogni volta che una strategia di trattamento inizia a fallire, e prima di iniziare la terapia.
Quando l'HIV diventa resistente alla HAART, altre combinazioni di farmaci devono essere utilizzati per cercare di reprimere il ceppo resistente del virus. Sul mercato esiste una varietà di nuovi farmaci  per il trattamento di HIV farmaco-resistenti.

Effetti indesiderati della terapia
Il trattamento con HAART presenta purtroppo anche complicazioni a seconda dei farmaci usati
Alcuni effetti indesiderati comuni sono nausea, cefalea, debolezza, sensazione di malessere generale, accumulo di grasso sul dorso ("gobba di bufalo") e sull'addome.
Quando utilizzati per lungo tempo, questi farmaci aumentano il rischio di attacchi ischemici cardiaci, forse perchè aumentano i livelli di grassi e glucosio nel sangue.
Qualsiasi medico che prescrive HAART dovrebbe osservare attentamente il paziente per i possibili effetti collaterali associati alla combinazione di farmaci che il paziente assume.
Inoltre, gli esami del sangue di routine che misurano la conta di CD4 e la carica virale devono essere praticati ogni 3 - 6 mesi.

Obiettivo della terapia
L'obiettivo è quello di ottenere un conteggio dei CD4 il più vicino possibile alla norma e di sopprimere la quantità di virus HIV nel sangue a livelli non rilevabili.
Altri nuovi farmaci antivirali sono oggetto di indagine a tale scopo
Inoltre, i fattori di crescita che stimolano la crescita cellulare, come l'eritropoietina (Epogen) ed il filgrastim (G-CSF o Neupogen) sono a volta usati per trattare l'anemia e la bassa conta di globuli bianchi associate all'AIDS.
 I farmaci sono utilizzati anche per prevenire le infezioni opportunistiche (come la polmonite da Pneumocystis carinii), se il conteggio dei CD4 è abbastanza basso. Ciò mantiene in uno stato di benessere i malati di AIDS per periodi più lunghi di tempo.
Le infezioni opportunistiche devono essere assolutamente trattate quando si verificano.
I gruppi di sostegno nei quali i membri condividono esperienze e problemi spesso possono aiutare ad alleviare lo stress emotivo che la malattia provoca

Prognosi
E' sempre fatale se non si instaura alcun trattamento.
Con le cure adeguate la maggior parte dei pazienti sopravvive molti anni dopo la diagnosi grazie alla disponibilità della HAART.

La ricerca continua per ciò che riguarda i trattamenti farmacologici e lo sviluppo di vaccini....

RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI